Come allieviare il dolore grazie ai campi magnetici

Dalla Temple University arriva una nuova ricerca: Bende e cerotti stampabili in 3D
09/07/2018
Quali sono i sintomi e le cure per la tendinite della cuffia dei rotatori?
28/08/2018

Gli scienziati hanno progettato uno speciale idrogel caricato con particelle magnetiche e neuroni “coltivati” in laboratorio. Applicando una forza magnetica, i ricercatori sono stati in grado di ridurre la percezione del dolore nei neuroni.

Negli Stati Uniti, il dolore cronico è la causa più comune di “disabilità a lungo termine”. Secondo il National Institutes of Health (NIH), oltre 76 milioni di persone negli Stati Uniti – ovvero circa 1 persona su 4 – hanno avuto un episodio di dolore che è durato per più di 24 ore. Tali dati hanno portato il NIH a ritenere che il dolore cronico è un grave problema di salute pubblica.

In questo contesto, la ricerca di nuove e più efficaci terapie di gestione del dolore è in corso ed assume un’importanza vitale. I bioingegneri dell’Università della California, Los Angeles (UCLA) hanno progettato un metodo innovativo che può avere successo laddove altre terapie del dolore hanno precedentemente fallito. I ricercatori guidati dal Professor Dino Di Carlo hanno deciso di indagare su come la forza magnetica potrebbe essere utilizzata per alleviare il dolore.

I ricercatori hanno così realizzato un idrogel usando l’acido ialuronico, che è una molecola in grado di trattenere l’acqua e che ha un ruolo chiave nell’idratazione e nell’invecchiamento della pelle e può anche essere trovata tra le cellule del cervello e nel midollo spinale. Dopo aver creato questo idrogel ialuronico, gli scienziati lo hanno riempito di piccole particelle magnetiche e di specifiche cellule cerebrale chiamate “neuroni del ganglio delle radici dorsali”.

Successivamente, il team di ricerca ha applicato una forza magnetica sulle particelle, che ha permesso la trasmissione del campo magnetico attraverso l’idrogel e le cellule neurali. Misurando gli ioni di calcio nei neuroni, gli scienziati sono stati in grado di dire se le cellule hanno risposto all’attrazione magnetica, e così è stato.

Infine, i ricercatori hanno costantemente aumentato la forza magnetica e hanno scoperto che effettivamente all’aumentare della prima diminuivano i segnali del dolore nei neuroni.

Il Prof. Di Carlo ha commentato i risultati, affermando: “Gran parte dei principali centri di medicina moderna usano i prodotti farmaceutici per apportare cambiamenti chimici o molecolari all’interno del corpo per curare le malattie ed alleviare il dolore, tuttavia, le recenti scoperte nel controllo delle forze su piccola scala hanno aperto una nuova idea di trattamento – usando la forza fisica per dare il via a cambiamenti utili all’interno delle cellule. C’è ancora molta strada da fare, ma questo primo lavoro mostra che questo percorso verso i cosiddetti “mechanoceuticals” è promettente. ”

 

Se sei interessato su come applicare la stampa 3D nel tuo reparto di ortopedia scopri le nostre soluzioni di stampa 3D per tutori ortopedici su misura.

Scarica la brochure di Holey!

Lascia qui la tua mail e riceverai il nostro PDF

Il tuo nome

La tua email


Get the brochure!

Leave here your E-mail and you will recive the brochure in PDF

Your name and lastname

Your E-mail