Cosa fare se si ha il gomito iperesteso

Questi semplici cambiamenti nello stile di vita possono migliorare i sintomi della osteoartrite: scopri cos'è con Holey
Questi semplici cambiamenti nello stile di vita possono migliorare i sintomi della osteoartrite
25/05/2018
I pazienti ortopedici al di fuori degli Stati Uniti sono più resistenti al dolore rispetto alle loro controparti statunitensi: scoprilo con Holey
I pazienti ortopedici al di fuori degli Stati Uniti sono più resistenti al dolore rispetto alle loro controparti statunitensi?
25/05/2018
Gomito iperesteso: scopri cos'è con Holey

L’iperestensione del gomito si verifica quando l’articolazione del gomito si muove al di fuori del suo normale range di movimento. Questo infortunio può essere doloroso e richiedere diverse settimane per guarire.

 

Sebbene chiunque possa essere affetto da gomito iperesteso, tende a verificarsi tra coloro che praticano sport di contatto o si impegnano in altre attività fisiche impegnative. Le persone che inciampano e cadono possono anche iperestendere il gomito quando si allungano per attutire la caduta.
Un suono schioccante e un dolore immediato sono due dei principali sintomi di un gomito iperesteso.
 

Quali sono i sintomi

Il suono schioccante può aiutare le persone nel distinguere questo tipo di ferita da altre condizioni del gomito, come il gomito del tennista.
Altri segnali sono:
  • dolore quando si muove o si tocca il gomito
  • gonfiore
  • rossore
  • rigidezza
  • perdita di forza nel braccio
  • mobilità limitata
  • spasmi muscolari
Lesioni gravi possono provocare deformità del gomito o ridotta circolazione del braccio e della mano interessati.

 

Cause e fattori di rischio

Un gomito iperesteso si verifica quando una delle articolazioni del gomito (nota in medicina come articolazione omero-ulnare) si piega all’indietro. Questo è un movimento al di fuori della normale gamma di movimento.
È più probabile che accada:
  • praticando sport di contatto, inclusi il pugilato e il calcio;
  • impegnandosi in altri tipi di attività fisica, tra cui ginnastica e sollevamento pesi;
  • preparandosi contro l’impatto di una caduta;
I fattori che aumentano il rischio di iperestensione del gomito includono:
  • coinvolgimento in attività fisiche vigorose: lo sport ed altri esercizi aumentano la probabilità di lesioni traumatiche al gomito;
  • età avanzata: le ossa e i legamenti diventano deboli con l’avanzare dell’età, quindi vengono spostati più facilmente fuori dalla loro gamma naturale di movimento;
  • storia dell’infortunio: un precedente infortunio al gomito può rendere l’articolazione più debole del solito, aumentando il rischio di re-infortunio.

 

Come viene diagnosticato?

Per diagnosticare un gomito iperesteso, il medico traccia una storia medica dell’infortunio ed effettua un esame fisico del braccio.
Durante l’esame fisico il medico può verificare dolore o disagio. Lo farà chiedendo alla persona di tenere il braccio in posizioni diverse, con il gomito piegato a diverse angolazioni, ricercando anche segni di lividi o gonfiore.
I medici possono prescrivere scansioni di immagini, come la risonanza magnetica (MRI) o raggi X, per verificare eventuali danni ai tessuti molli o alle ossa.

 

Trattamento

Il trattamento per un gomito iperesteso comporta la gestione dei sintomi e la possibilità di curare l’articolazione.
I trattamenti includono:
Riposo
Il riposo consente al gomito di guarire con il tempo. Evitare di flettere ed estendere il gomito nei giorni successivi alla lesione, se possibile. Prenditi il ​​tempo libero dagli sport o da altre attività che comportano l’uso del gomito.
Un medico o un fisioterapista può suggerire il momento migliore per tornare a queste attività.
Ghiaccio
Applicare un impacco di ghiaccio sulla giuntura immediatamente dopo il trauma al gomito per alleviare il dolore ed il gonfiore.
Per fare un impacco di ghiaccio, avvolgere il ghiaccio in un panno sottile. Applicarlo al gomito fino a 20 minuti alla volta e ripetere più volte al giorno per i primi giorni.
Non applicare mai il ghiaccio direttamente sulla pelle nuda.
Compressione
L’applicazione della compressione sull’articolazione del gomito può limitare i suoi movimenti e ridurre l’infiammazione. Bende elastiche compressive, appositamente progettate per il gomito, sono disponibili in farmacia e online. In alternativa, avvolgere una fascia elastica regolare attorno all’articolazione per fornire compressione. Non dovrebbe mai essere così stretto da causare dolore o intorpidimento al braccio o alla mano.
Elevazione
Sollevare il gomito sopra il livello del cuore è un altro modo per ridurre il gonfiore. Tenere il braccio il più in alto possibile nei primi giorni dopo l’iperestensione del gomito.
Il modo più semplice per farlo è appoggiare il gomito su dei cuscini, seduti o sdraiati. Prendere in considerazione l’uso di una fascia a tracolla quando ci si muove.

 

Altre forme di trattamento includono:
Farmaci antidolorifici
Diversi farmaci anti-infiammatori da banco (OTC) ridurranno gonfiore e dolore tra cui:
  • aspirina
  • ibuprofene (Advil, Motrin IB)
  • naprossene (Aleve)

 

Tutore per il gomito

E’ possibile scegliere di immobilizzare il braccio e l’articolazione del gomito indossando un tutore apposito, incoraggiandone così la guarigione, in particolare alcuni giorni dopo l’infortunio. Tuttavia i medici ne raccomandano l’uso a lungo termine.
Alcuni medici potrebbero suggerire di utilizzare il tutore durante determinate attività sportive per favorire il completo recupero.

 

Chirurgia

I casi gravi di gomito iperesteso possono richiedere un intervento chirurgico. Questo è particolarmente consigliato se c’è un danno alle ossa o ai legamenti circostanti.
Le persone che si sottopongono ad un intervento chirurgico avranno poi bisogno di indossare un tutore e di diverse sedute di fisioterapia.

 

Stretching ed esercizi

I seguenti allungamenti possono alleviare dolore ed aumentare la gamma di movimenti e flessibilità:
Flessione del polso
  • Posizionare le gambe alla stessa larghezza delle spalle.
  • Sollevare il braccio ferito, con il palmo rivolto verso il basso, finché non è parallelo al suolo.
  • Premere sul polso del braccio ferito usando l’altra mano.
  • Non lasciare cadere la mano.
  • Si dovrebbe avvertire un allungamento nell’avambraccio e nel gomito.
  • Tenere premuto da 10 a 15 secondi prima di rilassarsi.
  • Ripetere tante volte quanto raccomandato dal medico.
Estensione del polso
  • Sollevare il braccio ferito fin quando non è parallelo al suolo.
  • Ruotare il braccio finché il palmo non è rivolto verso l’alto.
  • Afferrare la mano del braccio ferito con l’altra mano e spingere delicatamente la mano sul braccio ferito verso il basso ed all’indietro.
  • Tenere il braccio ferito rilassato.
  • Si dovrebbe avvertire un allungamento nell’avambraccio e nel gomito.
  • Tenere premuto da 10 a 15 secondi prima di rilassarsi.
  • Ripetere tante volte quanto raccomandato dal medico.
Contrazione bicipite
  • Posizionare il braccio ferito accanto al proprio fianco.
  • Piegare il braccio all’altezza del gomito, in modo che l’avambraccio sia parallelo al suolo.
  • Rivolgere il palmo verso il basso.
  • Usando l’altra mano, premere sulla mano del braccio ferito.
  • Resistere a qualsiasi movimento del gomito.
  • Tenere premuto per 5 secondi prima di rilassarsi.
  • Ripetere tante volte quanto raccomandato dal medico.

 

Prevenzione

Non tutti i casi di iperestensione del gomito possono essere prevenuti, come quelli causati da una caduta imbarazzante.
L’utilizzo di tecnica ed esercizi appropriati durante l’attività può ridurre il rischio di lesioni. Alcune persone possono trarre beneficio dall’indossare un tutore o una manica di supporto mentre si allenano.
È importante evitare lesioni da iperestensione ripetitiva poiché alcuni studi suggeriscono che questi possono causare alterazioni patologiche alle ossa e alle articolazioni.

 

Tempi

I tempi di recupero possono variare da diversi giorni a diverse settimane. Il tempo necessario dipende dai trattamenti utilizzati e da quanto sia grave la lesione. La maggior parte delle persone guarisce entro 3-4 settimane.
Chi sospetta di avere un gomito iperesteso dovrebbe consultare il proprio medico per una diagnosi.

 

Scopri i tutori su misura realizzabili con la stampa 3D

 

Scarica la brochure di Holey!

Lascia qui la tua mail e riceverai il nostro PDF

Il tuo nome

La tua email


Get the brochure!

Leave here your E-mail and you will recive the brochure in PDF

Your name and lastname

Your E-mail